venerdì 19 novembre 2010

arrivederci Londra

eccomi qui a scrivere l'ultimo commento del mio glob, in diretta dall’aeroporto di Stansted, sorseggiando il mio ultimo filtred coffee e mangiando il mio ultimo cupcake. È strano di come una persona possa averne abbastanza di Londra, voler cercare di evadere dalla sua caoticità e dalla sua diffidenza per poi ritrovarsi a provare un morso allo stomaco nel vederla scorrere lontano da se dai vetri del finestrino di un autobus.

Londra ti prova, ti priva ti tutte le tue forze e ti sfinisce ma poi basta un attimo: basta passare davanti al London eye illuminato alle 5 del mattino e vederlo riflettere nell’acqua del fiume mentre sulla strada le rosse cabine telefoniche risplendono esaltate dall’umidità che bagna l’asfalto.

Per me Londra è stata come mia sorella, a volte la detestavo e ci litigavo, altre volte avrei voluto abbracciarla tutta e non abbandonarla mai. Ma ora è il momento di tornare da mia figlia, la mia Pescara, quella che “ho visto crescere”, piccola e accogliente. Non si può scegliere tra una sorella e una figlia, sono sempre e comunque amori incondizionati.

6 commenti:

  1. Londra è stuopeda! ^^

    Se ti va fai un salto da me, mi paicerebbe averti fra le mei iscritte, ciao. Annamaria.

    http://mssmeraldina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. eddai, puoi scrivere qualcos'altro però!

    RispondiElimina
  3. Interesting blog! follow u now, we could follow each other :)
    If u can, visit:
    unknownlooks.blogspot.com
    See ya!

    RispondiElimina
  4. Hi!
    I'm your new follower ;-)
    If you want you can follow my blog.
    http://jessicabanach.blogspot.com/
    Jessica

    RispondiElimina
  5. Great blog! Recently added to my list of daily blogs..would love if you could follow back :)

    www.aliciakarastyle.blogspot.com

    RispondiElimina

lasciate qui i vostri commenti, buoni o cattivi che siano ;)