venerdì 24 settembre 2010

un giorno fortunato

ciao mondo! allora in questi giorni sono successe un po' di cose...

innanzitutto ho lasciato il "lavoro" al primo giorno per una serie di motivi...era mooolto stressante, bisognava fare tutto velocemente, nel frattempo intrattenere i clienti e ricordarsi anche cosa prendevano in modo tale da non doverlo chiedere la volta successiva che venivano in negozio...che poi dico: ma gli inglesi mangiano sempre lo stesso panino? non si stufano di mangiare sempre lo stesso identico panino ogni santo giorno? mah...mistero...

in tutto ciò, dettaglio da non trascurare, il boss mi aveva messo al reparto veggies, il che vuol dire che a fine mattinata avevo le mani che puzzavano di cipolla...inutile l'amuchina, il sapone, le salviette detergenti e chi più ne ha più ne metta...l'odore è andato via giusto la mattina successiva.

dopo aver inviato altri curriculum nella mia zona disperatamente e senza ricevere alcuna risposta ho deciso che forse è meglio che mi concentro in un solo settore e nn li mando random. l'unico settore "abbordabile" che mi sarebbe utile è quello dell'abbigliamento, quindi domani penso proprio che andrò dalle parti di camden a cercare lavoro come commessa.

intanto tra una settimana esatta inizia il mio corso al London College of Fashion e non sto nella pelle, sono spaventata dal fatto che probabilmene capirò il 10% di quello che diranno i prof ma cmq sono motivata e ce la metterò tutta.

poi penso che il corso di inglese che sto frequentando mi sia utile per il semplice fatto che mi permette di imparare parole nuove, migliorare la grammatica etc. ma in quanto a pronuncia non ci siamo. io torno a casa motivata, cercando di parlare tutta "neicià (nature), fiucià (future) etc" come mi hanno inseganto a scuola e mary mi dice che quello nn è il corretto modo di pronunciare ma era giusto come lo dicevo io prima -.-'

di altre cose, che dire, sto conoscendo tanta gente e piano piano si stanno approfondendo i rapporti, quindi devo dire che tutto procede per il meglio.

oggi sono andata al centro commerciale Westfield, che dicono sia il più grande di europa, beh io ci sono stata circa 3 ore e mezza e nn l'ho visto tutto. per di più ho trovato una svendita fantastica da hollister, che di solito non aderisce neanche ai saldi, e ho comprato 2 thisrt e un top a 30 sterline! da non crederci, costavano 20 sterline ognuno!

poi, dopo lezione, decido che non mi bastano i piedi sanguinanti e i polpacci doloranti dei giorni passati, scendo una decina di fermate prima dal bus facendo tutta la strada restante a piedi. incappo nell'apertura di un nuovo negozio molto "ciuoè io amo la natura", che vende vestiti e posate di carta al modico prezzo di ottantordici (cit.VanessaDiVirgilio)sterline l'uno. la cosa positiva in tutto questo è che ho magnato e bevuto a sbafo, roba da gourmet, roba chic per intenderci. il sommelier ti versava il vino (io ho preferito prendere una sorta di minicocktail analcolico altrimenti nn trovavo la strada per casa) mentre tu fingevi di essere interessata ad un golfino di cartapesta antiestetico al massimo.

that's all people, full stop!

2 commenti:

  1. Per risparmiare sui soldi del pranzo potresti cercare robe del genere tutti i giorni, andare a tutte le inaugurazioni! aahahah :D

    neicia:D

    RispondiElimina
  2. Hey cool blog!
    Please visit my blog and tell me what you think about. I hope you'll be one of my followers.

    Bye LB

    http://lucabelotti.blogspot.com

    RispondiElimina

lasciate qui i vostri commenti, buoni o cattivi che siano ;)